Legge di Bilancio 2021, un miliardo per agricoltura e pesca

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Fondi per l’esonero Irpef, la decontribuzione, lo sviluppo delle filiere. Sostegno per giovani agricoltori e imprenditrici agricole. Con 130 milioni è stato finanziato il Fondo di solidarietà nazionale per le assicurazioni e gli indennizzi contro le calamità

Supera un miliardo di euro lo stanziamento previsto dalla Legge di Bilancio 2021 per agricoltura, filiere agroalimentari, pesca, acquacoltura e investimenti infrastrutturali.

«Un ponte verso la strategia del Piano nazionale di ripresa e resilienza – sottolinea la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova – e una testimonianza che la strategicità del settore è indiscutibile. Una Legge di bilancio che scongiura l’aumento della pressione fiscale per le imprese agricole anche nel 2021 – sottolinea la ministra – rafforza le politiche per la crescita competitiva del settore, necessarie per rispondere ai colpi della crisi determinata dal Covid-19 e quelle per le fragilità sociali. Garantisce le condizioni per un rafforzamento amministrativo del Ministero e contestualmente del personale Agea e del Crea. Si attesta come un vero e proprio ponte verso l’attuazione della più complessiva strategia targata Mipaaf nell’ambito del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza e verso la costruzione della nuova Pac post 2020».

Sullo sfondo resta la crisi di governo minacciata da Italia Viva, il partito della ministra. Quella del 2021 potrebbe essere stata l’ultima “finanziaria” del governo Conte bis. Ma intanto ecco nel dettaglio le misure dedicate direttamente o indirettamente al settore primario, approvate in via definitiva.

Chiedi Aiuto

Non Esitare